itenfrdejaptrorues

  Visitatori:

Archivio News

Progetto P.A.T.H.: il Parco presenta i nuovi percorsi naturalistici per la Puglia grazie al Progetto Interreg V-A Grecia-Italia

Il 18 e 19 dicembre, nella sede dell’Istituto per le Tecnologie della Costruzione – Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITC-CNR) di Bari, si è svolto il secondo incontro del progetto di cooperazione transfrontaliera P.A.T.H., "Promuovere l’attrattività delle aree turistiche attraverso l'escursionismo e un approccio di sviluppo innovativo”.
Il progetto P.A.T.H. è stato finanziato con 864.000,00 € nell’ambito dell’Asse Prioritario 2 – Gestione Ambientale Integrata del Programma Interreg V-A- Grecia-Italia ed intende creare nuovi percorsi tematici nella Grecia Occidentale e in Puglia che offriranno ai visitatori la possibilità di scoprire bellezze naturali, zone umide, aree ricche di biodiversità e punti di interesse socio-culturale attraverso la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita e dei cittadini di queste regioni.

“La Murgia abbraccia Matera”: il Parco Nazionale dell’Alta Murgia a sostegno dei partecipanti al concorso di idee

Il Parco dell’Alta Murgia, con il supporto di Federculture Servizi e il coordinamento della Regione Puglia, ha promosso la giornata di studio sulla “Messa a valore, promozione  e sperimentazione innovativa del patrimonio e delle testimonianze dell’archeologia rurale dei territori che abbracciano Matera”, un’iniziativa di studio e approfondimento sui modelli innovativi di fruizione del patrimonio culturale, idonei a valorizzare le identità comuni dei territori, favorendo la coesione ed il senso di comunità.
L’incontro si è aperto stamattina, nel Monastero di Santa Croce ad Altamura, con il saluto di Giusy Caroppo (storico dell’arte ed esperto di Federcultura Servizi) che ha presentato i progetti che hanno partecipato al concorso di idee “La Murgia abbraccia Matera”, volto a individuare modelli e strategie di valorizzazione del territorio della Murgia e delle gravine che abbracciano Matera, con uno sguardo all’ultima fase di realizzazione del percorso che porta al titolo di Capitale Europea della Cultura 2019.

In fase di testing i nuovi percorsi naturalistici per la Puglia grazie al Progetto Interreg V-A Grecia-Italia P.A.T.H.

Il secondo incontro del progetto di cooperazione transfrontaliera P.A.T.H., "Promuovere l’attrattività delle aree turistiche attraverso l'escursionismo e un approccio di sviluppo innovativo”, si terrà il 18 e il 19 dicembre a Bari nella sede dell'Istituto per le Tecnologie della Costruzione, Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITC-CNR Via Paolo Lembo 38/B) alle ore 10:00.
Il meeting sarà l’occasione per il Consiglio Nazionale delle Ricerche di presentare ai partner di progetto, i test realizzati, attraverso delle riprese video a 360 gradi, lungo alcuni dei nuovi percorsi naturalistici che si intendono definire con il progetto nella zona delle - Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino Orientale e nella zona del Pulicchio nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

CETS: prorogati i termini per il rinnovo. Approvate le prime azioni da inserire nella programmazione

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ha ottenuto una proroga per il rinnovo della CETS: la documentazione per ottenere anche per i prossimi cinque anni la Carta Europea per il Turismo Sostenibile, sarebbe dovuta essere inviata entro il 15 dicembre prossimo.
I tempi, ora, si sono allungati di quaranta giorni e l’Ente potrà lavorare con più calma alla raccolta di buone pratiche che promuovono il turismo sostenibile sul territorio.
Ieri, intanto, nel forum svoltosi a palazzo Caputi a Ruvo di Puglia, sono state approvate delle prime azioni da inserire nella prossima programmazione.

“La Murgia abbraccia Matera”: il PNAM ai tavoli di lavoro “Partecipazione, Territorio, Tradizioni Future: la Cultura della Valorizzazione”

Si sono aperte stamattina, a Matera, le celebrazioni in occasione del venticinquennale dell’iscrizione della città lucana nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Un’occasione che assume ancora più valore per l’avvicinarsi dell’appuntamento con il 2019, quando Matera sarà Capitale Europea della Cultura.
Un appuntamento del quale il Parco Nazionale dell’Alta Murgia vuole essere protagonista, grazie al programma “La Murgia abbraccia Matera”: per questo il PNAM ha co-promosso l’incontro “Partecipazione, Territorio, Tradizioni Future. La Cultura della Valorizzazione”, svoltosi presso l’ex ospedale “San Rocco”. Un momento operativo affinché il territorio e i suoi attori continuino a scrivere la propria storia essendone i protagonisti.

Il PNAM ricorda Marco Pietralongo e Jacopo Di Bari: premiati i vincitori del concorso per tesi di laurea in loro memoria

Il Festival della Ruralità 2018, organizzato dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia e da Legambiente Puglia dal 22 al 25 novembre 2018 alla Fiera di San Giorgio a Gravina in Puglia, è stato occasione per ricordare Jacopo Di Bari, 22 anni di Barletta, e Marco Pietralongo, 24 anni di Andria, due studenti del dipartimento di Biologia dell’Università di Bari, volontari del WWF Andria e della Croce Rossa e appassionati di fotografia ambientale, deceduti il 23 settembre 2016 in un incidente stradale mentre si recavano in una delle aziende agro-zootecniche che ospitavano la quarta edizione del Festival della Ruralità. 

Progetto P.A.T.H.: nuovi itinerari turistici per scoprire la Grecia Occidentale e la Puglia

Finanziato il progetto P.A.T.H. nell’ambito del Programma Interreg V-A Grecia-Italia 2014-2020
 
Dopo l'incontro inaugurale del progetto di cooperazione transfrontaliera P.A.T.H, “Promuovere l’Attrattività delle Aree attraverso l’escursionismo e l’introduzione di un diverso approccio turistico, tenutosi l’11 e il 12 luglio scorso a Patrasso (sede dell’Unione Regionale dei Comuni della Grecia Occidentale), al via le procedure per l’attuazione delle azioni di progetto previste con la pubblicazione del primo avviso per la selezione controllore di I° livello esterno. 
L’Unione Regionale dei Comuni della Grecia Occidentale è il principale beneficiario di questo progetto in collaborazione con un partner Greco, la Regione della Grecia Occidentale e tre partner Italiani, l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione del Consiglio Nazionale delle Ricerche, le Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino Orientale e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali: firmata la convenzione

È stato firmato stamattina, presso l’Azienda dell’ARIF “Cavone” a Spinazzola, la convenzione fra i rappresentanti del Parco Nazionale dell’Alta Murgia e dell’Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali in merito al piano per la gestione e il contenimento dei cinghiali nel territorio del Parco.
Con il fattivo supporto del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Bari e dei Carabinieri Forestali del Reparto Parco Nazionale dell’Alta Murgia, PNAM e ARIF hanno collaborato all’installazione di sei “corral”, recinti per la cattura dei cinghiali che verranno poi prelevati da un’azienda del foggiano e trasferiti in aziende venatorie.

Cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia: presentazione del Piano di Gestione

Arif e Parco insieme per gestire un sistema di cattura dei cinghiali nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, con la collaborazione del Dipartimento di Biologia dell’Università di Bari e dei Carabinieri Forestali del Reparto Parco Nazionale dell’Alta Murgia.

Sarà firmata domani alle ore 11:30 presso l’Azienda dell’Arif “Cavone” (Strada Provinciale n.138 – Km 7 – Spinazzola), una convenzione fra i rappresentanti del Parco Nazionale dell’Alta Murgia e dell’Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali.