itenfrdejaptrorues

  Visitatori:

Archivio News

X censimento dei cinghiali nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia

Parallelamente alle operazioni di cattura e traslocazione dei cinghiali avviate con grande successo dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia, con il Raggruppamento Carabinieri Reparto Parco Nazionale dell’Alta Murgia, l’ARIF e l’Università degli Studi di Bari e con la collaborazione degli agricoltori del territorio, continuano le attività di monitoraggio tramite stime di popolazione nelle aree boscate.

Presentazione del Piano di Azione per la natura, i cittadini e l'economia. 5 e 6 febbraio 2019 - Gravina in Puglia

Tra gli obiettivi della programmazione 2019, l'approvazione del Piano di Azione per la natura, i cittadini e l'economia, attinente i progetti Direttiva Biodiversità - Liste rosse e priorità SNB nell'ambito di Rete Natura 2000. In questo scenario metodi e strumenti per la  identificazione e Valutazione dei Servizi Ecosistemici e Culturali e l'avvio delle procedure Piano triennale OO.PP. triennale dell'Ente Parco.

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia parte attiva nel processo per la stesura della Legge sulla Bellezza del territorio pugliese

«Non potevamo non essere al fianco di questa iniziativa, nata dal confronto e che parte dal basso: una legge che rappresenta un’opportunità dal punto di vista urbanistico, sociale e identitario del territorio regionale»: così afferma il presidente vicario del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Cesareo Troia, durante la seconda tappa del Tour della Bellezza pugliese, ospitata ieri a Ruvo di Puglia.
Il Parco già nel corso del Festival della Ruralità, svoltosi a novembre 2018, aveva “aderito” all’iniziativa dell’assessorato regionale alla pianificazione territoriale, firmando, con Legambiente Puglia, Federparchi Puglia e Università degli Studi di Bari, la Carta per la Legge sulla Bellezza: «nel Parco abbiamo le condizioni (ambientali, culturali, antropologiche e architettoniche) che ci permettono di dare un contributo fattivo a questa legge», ha aggiunto Troia.

“Un Parco per la Bellezza”: fa tappa a Ruvo il “Tour della Bellezza”

Fa tappa a Ruvo di Puglia, nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, il “Tour della Bellezza” della Regione Puglia.
Giovedì 31 gennaio, dalle ore 15:00, la Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea “Domenico Cantatore” (in viale Madonna delle Grazie, 2) ospiterà il secondo appuntamento con le Giornate della Bellezza, il percorso partecipato che la Regione Puglia ha posto in essere che si concluderà con la formazione della Legge sulla Bellezza del Territorio e del Paesaggio.

Gestione dei cinghiali: proseguono le attività del PNAM

A due settimane dall’entrata in funzione dei sei recinti per la cattura dei cinghiali, il Parco Nazionale dell’Alta Murgia continua a tenere alta l’attenzione su un tema della massima importanza per la sicurezza del territorio e dei suoi abitanti.
Martedì 22 gennaio, nella sede del Parco a Gravina, si è tenuto un tavolo tecnico con tutti gli attori coinvolti nel Piano di gestione del cinghiale: vi hanno partecipato dirigenti e tecnici dell’Ente, il comandante del Raggruppamento Carabinieri Reparto Parco Nazionale dell’Alta Murgia, maggiore Giuliano Palomba, il consigliere della Città Metropolitana di Bari Antonio Stragapede e rappresentanti dell’ARIF e del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Bari.

Progetti PNAM 2019 e presentazione Calendario

Mercoledì 23 gennaio 2019, alle 17:00, presso la Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea “Domenico Cantatore” di Ruvo di Puglia (ex Convento dei Domenicani in viale Madonna delle Grazie, 2), il presidente vicario del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Cesare Troia, farà un resoconto delle attività dello scorso anno e il punto sui progetti in corso nell’Ente.
L’incontro sarà anche l’occasione per presentare il calendario 2019 del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, il cui tema, quest’anno, è il rapporto tra uomo e natura.

Il decalogo per un “Parco libero dalla plastica”

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia diventa un “Parco libero dalla plastica”.
Il Consiglio Direttivo dell’Ente, con deliberazione n. 43 del 29 ottobre 2018, pubblicata all’Albo Pretorio il 19 dicembre 2018, ha aderito alle azioni che il Ministero per l’Ambiente e la Tutela del Territorio e del Mare sta promuovendo in merito alla riduzione dell’uso della plastica ed al suo impatto inquinante sui territori.
L’inquinamento da plastica è una delle più gravi emergenze ambientali globali e anche la Commissione Europea è intervenuta sul tema proponendo un’apposita direttiva volta a ridurne l’impatto.

Avviso Pubblico per Consulenti Esperti nei settori di attività del Parco Nazionale dell'Alta Murgia

Il Consiglio Direttivo dell'Ente con Deliberazione n° 32 dell'11 settembre 2018 ha disposto la istituzione di appositi "Comitati di consulenza o di avvalersi di consulenti per problemi specifici nei settori di attività dell'Ente Parco", quali contributi tecnici e pareri specialistici per i nulla osta e le normali istruttorie di settore nelle more di approvazione del Regolamento del Parco, incaricando di tanto il Direttore per ogni ulteriore atto inerente e consequenziale.

Progetto P.A.T.H.: il Parco presenta i nuovi percorsi naturalistici per la Puglia grazie al Progetto Interreg V-A Grecia-Italia

Il 18 e 19 dicembre, nella sede dell’Istituto per le Tecnologie della Costruzione – Consiglio Nazionale delle Ricerche (ITC-CNR) di Bari, si è svolto il secondo incontro del progetto di cooperazione transfrontaliera P.A.T.H., "Promuovere l’attrattività delle aree turistiche attraverso l'escursionismo e un approccio di sviluppo innovativo”.
Il progetto P.A.T.H. è stato finanziato con 864.000,00 € nell’ambito dell’Asse Prioritario 2 – Gestione Ambientale Integrata del Programma Interreg V-A- Grecia-Italia ed intende creare nuovi percorsi tematici nella Grecia Occidentale e in Puglia che offriranno ai visitatori la possibilità di scoprire bellezze naturali, zone umide, aree ricche di biodiversità e punti di interesse socio-culturale attraverso la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita e dei cittadini di queste regioni.