panorama panorama panorama panorama panorama panorama
Vsmart Extensions

immagini

Newsletter




PARCO ALTA MURGIA - IL BILANCIO DEL 2016
PDF
Sabato 17 Dicembre 2016 16:39
foto eventoSi è tenuta nella sala del Colonnato della Città Metropolitana di Bari la conferenza stampa di fine anno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia con la distribuzione del calendari 2017 del Parco.
All’incontro hanno partecipato il Presidente del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Cesare Veronico, il vicepresidente Cesareo Troia e il membro del Consiglio Direttivo Francesco Tarantini.
Il Presidente Veronico ha illustrato, nel corso della conferenza, i principali obiettivi raggiunti dall’Ente e i progetti avviati: “è stato un anno importante, cominciato con due eventi che hanno segnato l’inizio del 2016: l’insediamento del Consiglio Direttivo dopo un’attesa di 5 anni e l’approvazione del Piano per il Parco, strumento fondamentale per la governance del territorio che rappresenta il fiore all’occhiello dell’amministrazione dell’Ente”. Durante la conferenza sono stati illustrate le novità varate dal Parco sotto il profilo della valorizzazione ecoturistica, con grande risalto per il piano di oltre 800 km di percorsi ciclopedonali del Parco recentemente finanziato per 9 milioni di Euro dal patto Governo-Città Metropolitana, per le 19 nuove azioni entrate nella proposta dell’Ente per la Carta Europea per il Turismo Sostenibile e per l’avvio dei primi corsi di formazione per le guide ufficiali del Parco: progetti che contribuiscono alla proposta dell’Alta Murgia sul fronte della promozione del territorio.
Tra le azioni intraprese dal Parco, numerose anche quelle dedicate alla tutela del territorio, come il progetto “Murgia Pulita” che unisce azioni sul territorio coordinate da Legambiente con il contributo di Istituzioni, volontari e aziende a una app per la segnalazione di reati ambientali.
Molte, le opere in cantiere: da quelle quasi ultimate per il Centro Visite di Masseria Filieri a Poggiorsini a quelle in fase di avvio relative al nuovo Orto Botanico di Grumo Appula e al Museo Erbario che sarà allestito presso l’Officina del Piano di Ruvo di Puglia. 
L’azione di tutela e ricerca ha visto nel 2016 la partecipazione del parco a 7 progetti faunistici (lupo, chirotteri, mesomammiferi, lepre, migratori, ungulati e stagni temporanei) , al progetto Allupo che unisce l’allevamento ovino alla conservazione del lupo, a un progetto per la tutela dei grani antichi e all’eradicazione dell’ailanto.
Tra i numeri messi in evidenza, quelli dei 16 incontri pubblici di formazione e divulgazione, le oltre 100 escursioni (con 4000 partecipanti) nel Parco e i 16.000 partecipanti complessivi agli eventi pubblici del Parco (Suoni della Murgia nel Parco, UP!, Festival della Ruralità).
Cesareo Troia, Vicepresidente, è quindi intervenuto sottolineando il lavoro dell’Ente: “Dal mio ingresso nel Direttivo ho potuto constatare la mole di lavoro di un gruppo di persone impegnato su più fronti e l’importanza della collaborazione tra gli Enti del territorio. Tra i risultati significativi che abbiamo realizzato vi è, sicuramente, quello della presenza, dallo scorso agosto, di un’unità di soccorso ai piedi del Castel del Monte. Un progetto attuato con la Asl BT e il Comune di Andria che offre un servizio indispensabile per i tanti visitatori di questo simbolo del Parco”.
Francesco Tarantini, infine, ha ribadito gli impegni del Parco per il futuro: “Proseguiremo con impegno costante sul fronte della lotta all’abbandono dei rifiuti nel Parco e della prevenzione degli ecoreati; un ambiente pulito consentirà di dare ulteriore slancio al percorso virtuoso e che ha visto l’Alta Murgia premiata nel 2016 con gli Oscar per l’Ecoturismo come “Parco più bike friendly d’Italia”. Il Parco porterà avanti inoltre i temi al centro del Festival della Ruralità: sicurezza alimentare e qualità delle produzioni e dell’ambiente”.
In chiusura, il Presidente ha ringraziato i 12 autori delle foto del Calendario 2017, dedicato alle “stagioni del Parco” e realizzato tramite un partecipatissimo contest su Facebook: Francesco Laroccia, Michela Piccolomini, Domenico Tricarico, Giulia Piepoli, Andrea Sicolo, Giuseppe Albanese, Antonio Giunta, Vito Capozzo, Marta Pierro, Teresa Partipilo, Vito Plantamura, Mauro De Musso.
“Con tutti i progetti del 2016 – ha dichiarato Veronico – abbiamo proseguito lungo la linea guida tracciata col lavoro degli scorsi anni, trasformando la bellezza in valore. Un valore sempre più riconosciuto dai cittadini del Parco ma, soprattutto, oltre i nostri confini. Questo calendario riflette e racconta quella bellezza, quel valore”.
Il calendario sarà disponibile gratuitamente, a partire da lunedì 19 dicembre, presso gli uffici del Parco Nazionale dell’Alta Murgia a Gravina in Puglia e dell’Officina del Piano, a Ruvo di Puglia. 

REPORT ATTIVITA' 2016